Sublime volontà

Non si sono ancora dissolte le tenebre della notte e la tua luce già illumina ogni angolo della mia mente, rendendo questo nostro contatto più potente e puro.

Mi sforzo di comprendere come funzioni questa connessione perfetta fra due cervelli deteriorati e labili come i nostri. Ma dura poco perché nel nostro caso tentare di comprendere è come svelare un mistero sovrannaturale.

Trovo persuadente e più pacifico l’abbandono consenziente… la resa consapevole ad un legame così intimo e perverso come il nostro. Da più soddisfazioni e non impone compromessi.

In fondo sono solo uno che ti ama… che ti adora… e ti desidera a mai finire.

Mi basta vederti… sentirti… respirarti. Sei così delicata… così felina… e così persa… che non faccio altro che architettare il modo più desueto con il quale poter avvolgere l’intero perimetro del tuo corpo… come un guanto cucito su misura per te.

Ho voglia di scoppiarti dentro… affinché non sia solo la carne ad averti… ma anche l’anima… con tutte le sue deformazioni… le sue spine… le sue sfumature e i suoi bagliori.

Voglio essere fuoco quando sei fredda… acqua quando ti sporchi… aria quando ti soffochi… roccia quando cerchi sostegno… culla quando sfinita cerchi il riposo.

Ecco perché ce la metto tutta e non mollo la presa.

Per quanto io possa resistere alla mia volontà… non resisto a non amarti… o ad amarti senza andare a fondo… più che posso… finché posso… e come posso.

Lo so… e lo comprendo… che ci vuole coraggio a lasciarsi amare da uno come me… un coraggio che è un atto di esemplare eroismo. Tu ci hai provato con tutta te stessa e non è stato semplice. Non so come hai fatto… ma ci sei brillantemente riuscita… subendo e godendo tutte le conseguenze del caso.

Dopotutto la maggior parte delle persone non sa amare né lasciarsi amare… perché teme il fallimento… ha paura di concedersi… e ancor più ad aprirsi per non svelare il proprio segreto… il triste segreto di ogni essere umano: un gran bisogno di amare incondizionatamente… senza il quale si può appena sopravvivere.

Per noi è diverso… è questo il vantaggio. Siamo due anime selvagge. Quando cerchiamo di sopprimere la volontà di amare lei ci distrugge… quando cerchiamo di imprigionarla ci rende schiavi… quando ci sforziamo di comprenderla ci confonde… fino a farci impazzire.

Ma io questa notte non ce la faccio. Corro il rischio. Ascolto questa santissima volontà e ti penso. Ti penso e mi innamoro anche di questa vita mia… come se non la potessi più perdere. Con te voglio viverla ogni attimo… con venerazione… aspettando con fede che questa notte passi… che il nuovo giorno arrivi… affinché ciò che ci attende si possa compiere e celebrare come un rito sacro… come un giorno di festa… come la nostra festa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: