Armonia delle anime

Accade che due anime si incontrino… e senza accorgersene entrino nello stesso campo gravitazionale… in armonia… come stelle del firmamento.

Sono anime della stessa anima… attratte dalle loro menti e dalla loro antica saggezza… camminano nella stessa direzione e si accarezzano per alleviare le sofferenze.

Dopo anni di fallimenti… hanno imparato che basta solo un attimo per commettere errori e pentirsene per tutta la vita… per questo la loro relazione si fonda sulla fede in sé stessi e sulla fiducia nell’altro.

Due anime che si ritrovano e si riconoscono crescono nonostante la distanza e il tempo che la vita gli impone… comprendono come non sia importante ciò che si possiede ma chi ti sta accanto e non sentono il bisogno di staccarsi perché accettano i cambiamenti.

Quando si trascurano sono invasi dal bisogno di sfiorarsi… senza parole… con piccoli gesti… con sguardi illuminati.

Insieme apprendono che l’ambiente che li circonda può essere ostile… e che ne possono essere influenzati… ma sanno anche di essere gli unici responsabili delle loro azioni… e per questo non smettono di desiderare di migliorarsi… sapendo che l’arte dell’apprendimento è un cammino lungo e faticoso… e che non conosce fine.

Non è importante sapere dove si trovino adesso… ma verso dove sono dirette… e qualunque sia la loro destinazione… per quanto fragile e delicata possa essere la loro storia… esigono risposte… facendo ciò che è necessario… accettandone le conseguenze.

Hanno sperimentato che per ottenere il dono della pazienza bisogna essere perseveranti… e anche se alle volte si rimproverano le mancanze… si aiutano e si rialzano a vicenda… insieme ai loro sogni… sempre integri ed intatti… perché non li hanno mai trattati come fossero sciocchezze… consapevoli che sarebbe una tragedia non avere più speranza.

Pur non smettendo un attimo di soffrire… continuano ad amare… perché non importa in quanti pezzi si è infranto il loro cuore… loro continuano… trovano sempre un accordo… una melodia… una musica del cuore… una conversazione senza parole… un silenzio di fantasie che le dita interpretano con il prolungamento di una carezza… o con lo sguardo fisso sulle cerniere… sui bottoni… di indumenti che non coprono la loro nudità.

Patteggiano sussurri… gemiti… grida che quasi mai si manifestano con clamore… le loro conversazioni restano scritte sulla pelle.

Trascorrono notti interminabili… ad occhi aperti e ad occhi chiusi… tanto che il mattino dopo non ricordano più chi sono… da dove vengono e verso dove andranno.

Hanno bisogno di una lettura corporea… degli occhi e della bocca… per risvegliare i sensi e illuminare ancora il loro cammino.

Hanno imparato a non farsi male quando le tempeste della vita le travolgono e le sbattono contro.

Il mondo non sarebbe nulla senza il loro coraggio… la loro libertà… il loro amore… la loro resistenza… la loro ribellione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: