Quelli come me

Quelli come me non si sopportano… non ci riesci. Per quanto ti sforzi a tenerli lontani… non si allontanano… non scappano… anzi ti acchiappano e si legano ancora di più… sempre di più… e si trasformano in vizio perché amano in modo spericolato… con tutta la forza… la passione… l’ardore… e ti bruciano. Quelli comeContinua a leggere “Quelli come me”

Quello che non si può spiegare

Anche io… come te… sono una persona danneggiata… appartengo alla specie più pericolosa. È l’istinto di sopravvivenza che mi ha reso tale. Non sopporto la pietà… sono fatto così male che la costanza mi annoia… ma so fingere bene… per questo nessuno lo nota. Non riesco a stare in equilibrio… odio le abitudini… mi stancano…Continua a leggere “Quello che non si può spiegare”

Paura della felicità

Quando ho imparato a conoscerti eri diversa… è bastato poco per capire che eri strana… tremendamente strana… ricordo che con me parlavi appena… ma eri già capace di stare con tutti… tranne che con te stessa. Ti ho visto aiutare gli altri… senza mai chiedere aiuto a nessuno. Credo che nessuno abbia capito il perché.Continua a leggere “Paura della felicità”

Nostalgia dei sogni

Sono piombato in un inconfondibile senso di solitudine. Ho voglia di dormire… non per stanchezza ma per nostalgia dei sogni. Ho gli occhi troppo stanchi per guardare lontano… preferisco chiuderli… lasciarmi andare… perdermi in questa improvvisa e latente solitudine… nel dolce oblio del silenzio… tra sussulti di verità… che continuano a scavare… a cercarmi… ancheContinua a leggere “Nostalgia dei sogni”

Amala!

Vorrei che tu sapessi chi è lei… chi è la tua donna. Lo devi sapere che ama il silenzio… così come ama il cielo… il mare… la natura… e le stelle… ma forse lo sai già. Lei ama la filosofia… anche senza sapere di amarla. Ama tutto ciò che ha a che fare con l’amore…Continua a leggere “Amala!”

Sarà diverso…

Dopo quasi un mese di profonda crisi si cominciano ad analizzare quelli che potrebbero essere gli scenari, prossimi e futuri, legati alla vita sociale, al lavoro e a tutti quegli elementi che fanno della collettività una comunità solida e fiorente. Qualcuno paragona l’attuale crisi a quella del dopoguerra. Io credo che sarà diversa. Molto diversa.Continua a leggere “Sarà diverso…”

Il volo dell'anima

Chissà quante volte il buon senso e la morale ti hanno suggerito una rivoluzione. Da me bussano spesso… ma li lascio fuori. Loro mi parlano come il muto al sordo… perché l’amore… quando è amore… non permette né al buon senso… né alla morale di interrompere il suo corso… la sua corsa. Sarebbe come impedireContinua a leggere “Il volo dell'anima”