Selvaggio sublime pensiero

Voglio che ti senta protetta… posseduta… con le mani sui seni e le labbra sul collo… attraversata da un respiro continuo e profondo… a istigare la mente… fino a sentire il desiderio crescere… spingere prepotente sulla schiena. Le membra esultano quando le mani non danno tregua e non smettono di frugare il corpo… mentre ilContinua a leggere “Selvaggio sublime pensiero”

E ti lascio andare

Il ricordo di noi mi percuote… germoglia e si trasforma in pensiero struggente. Li chiamano peccati per distinguere il divino dal blasfemo e dall’osceno… ma nulla è osceno quando il piacere si fa divino… nulla è peccato se porta con sé il bene… quel bene che è il sale della vita e che dà sensoContinua a leggere “E ti lascio andare”

Se non ti penso

In queste giornate piene di vuoti a nulla serve rivoltarmi nello strazio delle occasioni sprecate e delle azioni incompiute che continuano a fare a pezzi quelle poche parti rimaste ancora sane di me. Se mi guardo attorno posso mantenere un equilibrio formidabile… senza far capire che in realtà potrei cedere o cadere da un momentoContinua a leggere “Se non ti penso”

Quelli come me

Quelli come me non si sopportano… non ci riesci. Per quanto ti sforzi a tenerli lontani… non si allontanano… non scappano… anzi ti acchiappano e si legano ancora di più… sempre di più… e si trasformano in vizio perché amano in modo spericolato… con tutta la forza… la passione… l’ardore… e ti bruciano. Quelli comeContinua a leggere “Quelli come me”

L’essere imperfettibile

L’essere insoddisfatto e insofferente mi fece capire che stavo camminando in una qualche direzione… senza una meta. Sebbene la casualità non mi portasse da nessuna parte… ero riuscito ad allontanarmi sempre più dai miei pensieri… quelli frustranti… quelli che conducono a un vicolo cieco e non lasciano scampo. È stato un tentativo di fuga… unaContinua a leggere “L’essere imperfettibile”

Quello che non si può spiegare

Anche io… come te… sono una persona danneggiata… appartengo alla specie più pericolosa. È l’istinto di sopravvivenza che mi ha reso tale. Non sopporto la pietà… sono fatto così male che la costanza mi annoia… ma so fingere bene… per questo nessuno lo nota. Non riesco a stare in equilibrio… odio le abitudini… mi stancano…Continua a leggere “Quello che non si può spiegare”

Tremenda visione

Da quando mi hai fatto spazio nei tuoi pensieri non ho smesso un attimo di fare casino nella tua testa. Non so quando potrò tenerti e accarezzare come vorrei. Dovessi obbedire all’istinto lascerei tutto e subito per percorrere il tuo corpo… con possesso e dolcezza… tenendoti per mano e… con delicata forza… attirarti a me.Continua a leggere “Tremenda visione”

Paura della felicità

Quando ho imparato a conoscerti eri diversa… è bastato poco per capire che eri strana… tremendamente strana… ricordo che con me parlavi appena… ma eri già capace di stare con tutti… tranne che con te stessa. Ti ho visto aiutare gli altri… senza mai chiedere aiuto a nessuno. Credo che nessuno abbia capito il perché.Continua a leggere “Paura della felicità”

Scelgo la libertà

Quando a stento mi reggo per non perdere la rotta una arcana presenza mi solleva. Una forza misteriosa si muove negli oscuri meandri della mente trascinando anche l’anima. In questo incontro riconosco un vissuto trapassato… una forma di vita lontana che ancora mi appartiene. Non tutto si cancella. Alcune parti risorgono… rinascono dalle ceneri delContinua a leggere “Scelgo la libertà”

Quando ti vedo

Mi muovo sui palpiti del tempo ad un ritmo lento. Mi accorgo di non saper più distinguere la tristezza dalla malinconia. Forse si sono fatte una… si sono unite quando distratto ho volto lo sguardo altrove… verso il buio… o verso quell’orizzonte finito che pur sporgendosi non riesce ad andare oltre. Le stagioni tornano… comeContinua a leggere “Quando ti vedo”